La best 100 di Wine Spectator è ormai pubblica. E sono ben 19 le aziende italiane che possono vantare una menzione da parte della rivista.
Una di queste si trova, addirittura, al sesto posto: è il Chianti Classico San Lorenzo Gran Selezione 2010 di Castello di Ama, azienda vitivinicola della provincia di Siena, nota per il suo vino e, da anni, anche per l’arte contemporanea, grazie alla fattiva collaborazione con la Galleria Continua di San Gimignano.

Al primo posto della classifica si piazza, però, il Porto Vintage Dow’s 2011, dell’azienda Symington. Un anno fortunato per i vini portoghesi che conquistano anche la terza e la quarta posizione della classifica.

Ma quali sono i criteri che i critici utilizzano per stilare la classifica, ormai appuntamento fisso dal 1998?
Qualità in primis, ma anche il prezzo e la disponibilità dei vini, ovviamente in riferimento al mercato americano!